? COVID 19: POTETE PRENOTARE ORA E CANCELLARE 48 ORE PRIMA DEL VOSTRO ARRIVO - VI RESTITUIREMO IL 100% DEL VOSTRO DENARO

Tipi di tavole da surf e a cosa servono (materiali e dimensioni)

Ci sono molti diversi tipi di tavole da surf, dimensioni e materiali per ogni esigenza o livello di abilità. Ogni surfista che si rispetti dovrebbe capire quando utilizzare ciascuna di esse e saper distinguere l’una dall’altra, cosa che vi insegneremo nel nostro Se siete alla ricerca di ulteriori informazioni, abbiamo preparato per voi una guida molto completa, alla quale potrete accedere in qualsiasi momento.

Che siate principianti o più esperti, per riuscire nell’arte di catturare le onde dovete scegliere una buona tavola. La scelta non è così semplice come dire: “questo” e basta-…. Le dimensioni, i materiali e le misure disponibili sono diversi e non sempre è chiaro quale criterio adottare per non commettere errori.

Ecco perché abbiamo messo insieme una guida ai tipi di tavole da surf per principianti per aiutarvi a fare la scelta giusta.

Iniziamo!

Tipi di tavole da surf 🏄

Le tavole da surf sono letteralmente di tutte le forme e dimensioni. Esistono diverse categorie di tavole da surf e si possono suddividere in altrettante sottocategorie. Tuttavia, esistono cinque tipi principali di tavole da surf: Shortboard, Fish, Funboard, Longboard e Gun. Parleremo di queste e di altre leggermente più specifiche che potrebbero essere classificate all’interno delle cinque categorie principali, ma che vale la pena conoscere.

    • Funboard

    • L’evoluzione

    • Pesce

    • Mini Malibu

    • Longboard

    • Shortboard

    • Pistola

    • Prestazioni

    • Stand Up Paddle Board

Ora analizzeremo tutti i tipi di tavole da surf, le dimensioni e i materiali e quali sono più adatti ai principianti, oltre agli usi che ciascuno di essi ha.

Funboard

tavola da surf funboard

Le Funboard sono tavole da surf lunghe 7-8 piedi con un ampio nose, un rocker rilassato e un foil, e sono progettate per una facile navigazione in un’ampia gamma di condizioni. Sono comunemente noti come “uova” o “medie”.

Un funboard può anche avere qualsiasi configurazione di pinne, ma funziona meglio se costruito con una configurazione di pinne e coda simile a quella di uno shortboard. Poiché queste tavole hanno una maggiore stabilità e funzionano in molte onde diverse, sono ottime per i principianti, ma una tavola ben progettata può andare bene anche per i rider più esperti. A seconda della configurazione del rocker e delle pinne, un Funboard può lavorare in onde più grandi di quelle che i principianti sono abituati a cavalcare.

L’evoluzione

tavola da surf evolution

Le tavole da surf Evolution sono una versione “più professionale” della funboard, ma sono adatte anche ai principianti perché sono stabili e facili da girare.

Sono una via di mezzo tra uno shortboard e un mini Malibu, con un backside come uno shortboard e un frontside come un mini Malibu, sono stabili e facili da gestire.

Rispetto ad altri tipi di tavole, le tavole da surf evolution offrono maggiore galleggiabilità e stabilità. La punta arrotondata aiuta a remare.

Sebbene siano adatte ai principianti, le tavole evolution possono essere una buona opzione anche per i surfisti più avanzati che amano girare sulle onde.

Pesce

tavola da surf

Alcune delle prime shortboard erano tavole a ginocchio sulle quali i surfisti decisero di alzarsi in piedi e molte di queste tavole condividono le caratteristiche del formato fish. Un Fish è una tavola da surf generalmente lunga meno di due metri e con un grande volume all’interno.

È caratterizzato da un naso largo, una coda larga con un profondo taglio a rondine e un rocker piatto. Un pesce può essere a due o quattro pinne e, per la sua forma, spesso sporge tra le onde. La caratteristica principale del surf con i pesci è la velocità e la fluidità che essi consentono. Una tavola da pesca ha più corpo di una tavola corta e per questo motivo è più facile livellare il peso in condizioni avverse. I pesci funzionano meglio nelle onde che vanno dalla coscia alla testa, anche se a volte vediamo surfisti esperti affrontare onde molto più grandi con questo tipo di tavola.

Mini Malibu

mini tavola da surf malibu

Per chi ama il longboarding, ma desidera una maggiore facilità di manovra, il mini Malibu è un’ottima opzione.

Oltre alla facilità di stare in piedi, le dimensioni ridotte (tra i 7 e gli 8 piedi) del mini Malibu favoriscono la mobilità e ne facilitano il trasporto fuori dall’acqua.

Longboard

tavola da surf longboard

Un longboard è una tavola da surf lunga 2,5 metri e progettata per garantire la massima stabilità. Questa tavola dovrebbe avere un nose largo, molto volume e dovrebbe essere monopinna o 2+1. Le longboard sono le tavole originali del mondo del surf, ma non sono sfuggite all’evoluzione nel corso degli anni.

Esistono longboard progettati per prestazioni elevate, ma anche per il più tradizionale noseriding e cruising. Una pinna singola richiede meno attrito (maggiore scorrimento), mentre una configurazione 2+1 offre maggiore aderenza con una conseguente perdita di fluidità dovuta a una maggiore usura.

Quando le onde sono abbordabili, niente funziona meglio di un longboard. I longboard sono il tipo di tavola da surf perfetto per i principianti, ma sono difficili da gestire in condizioni più impegnative. Questo tipo di tavola è maneggevole nelle onde piccole, ma se volete affrontare un’onda più selvaggia, dovrete essere esperti perché non è facile da domare in condizioni difficili.

Shortboard

tavola corta per il surf

Sapete quali sono le tavole da surf più comuni e più utilizzate? Sì, tavole corte.

Le shortboard sono tavole progettate per manovre veloci. Con un design considerato il più evoluto, sono tavole versatili adatte a tutte le condizioni d’onda, perché offrono un buon equilibrio tra velocità e manovrabilità.

Volete sapere per chi sono adatti? Essendo una tavola corta, è il tipo più tecnico di tavola da surf, che richiede un livello intermedio di surfata per poter godere di tutte le sue possibilità.

Sebbene offra un maggiore spazio di manovra, è instabile e presenta un tasso di fluttuazione inferiore. Pertanto, non è un tipo di tavola consigliato ai principianti.

La lunghezza della tavola corta va dai 5 ai 6,5 piedi, con un ugello appuntito e a basso volume.

Pistola

pistola per tavola da surf

Non adatto agli inesperti, il gun è una tavola da surf specializzata, progettata per onde professionali e in grado di sfidare i più esperti. Le dimensioni possono essere molto simili a quelle di un longboard (anche se possono essere corte fino a circa 7 piedi), ma nessuno confonderebbe una gun board con un longboard. Un cannone ha il muso e la coda appuntiti e può avere qualsiasi tipo di configurazione delle pinne. Queste sono le tavole da surf più specializzate disponibili, perché sono progettate per onde rischiose, dove la vita del surfista è letteralmente in pericolo. Le pinne sono per onde a doppia altezza.

Queste sono le caratteristiche principali di una tavola da tiro, che possono poi variare a seconda dei gusti del proprietario. Molte tavole sono personalizzate e molti dei successi nel mondo del surf derivano dal mix di caratteristiche di due tipi diversi di tavole.

All’inizio degli anni ’90, ad esempio, si è diffuso lo shortboard “Glass Slipper”. L’estrema sottigliezza e l’estremo rocker caratterizzano la “Pantofola di vetro”. Queste tavole erano ottime per surfisti del calibro di Kelly Slater nelle onde buone, ma non erano affatto la scelta migliore per i surfisti medi nelle onde medie. La gente ha poi riscoperto il disegno del pesce e il pesce è tornato in auge. I nuovi disegni delle tavole iniziarono a mescolare le caratteristiche del Fish con il design delle tavole corte e nacque una nuova variante di tavola.

Prestazioni elevate

tipi di tavole da surf ad alte prestazioni

Queste tavole sono utilizzate per le onde piccole, sia dai surfisti professionisti che dai dilettanti che hanno già una buona preparazione fisica e una maggiore agilità.

Per chi ha già una buona padronanza del surf e vuole maggiore agilità e manovrabilità, questa è una buona scelta.

Stand Up Paddle Board

tabella sup

Per chi vuole praticare lo Stand Up Paddle, esiste un altro tipo specifico di tavola. Può sembrare una normale tavola da surf, ma non è così.

La Stand Up Paddle Board è la tavola da surf più grande. È di dimensioni, larghezza e spessore tali da sostenere la stabilità del peso in piedi di una persona in ogni circostanza, sia sull’onda che fuori.

Oltre alla tavola, nello Stand Up Paddle il surfista porta con sé una pagaia flessibile per spingersi e manovrare sull’onda. È una buona opzione per le giornate con onde piccole e poca forza.

Come scegliere la mia prima tavola da surf?

Il surf è uno sport affascinante perché, a differenza di altri sport, dipende fortemente da fattori che si possono o non si possono controllare. Molte, molte volte una buona sessione di surf è legata al tipo di onda che si sta infrangendo in quel momento, all’attrezzatura che si indossa quel giorno e, naturalmente, alle proprie capacità di surfista.

Parliamo un po’ della vostra prima tavola… La scelta della prima tavola da surf ha un valore emotivo perché significa che si è deciso di investire e di evolversi nel surf.

La prima tavola vi regalerà momenti incredibili! Di solito è la tavola a dare quella sensazione quasi indescrivibile di scivolare sul mare per la prima volta. È anche quello che subirà gli impatti di un surfista inesperto. Quindi non state solo scegliendo una tavola, ma state per incontrare il vostro migliore amico in acqua. Questa scelta dipende da alcuni elementi da considerare.

Avete davvero bisogno di una scheda?

Ok, è fantastico iniziare a fare surf e avere la propria tavola lo rende ancora più bello. Ma l’acquisto di una nuova tavola richiede molte ricerche e conoscenze se si vuole essere soddisfatti al 100% della propria scelta.

Quindi, iniziate con la domanda “È questo il momento giusto per investire nella mia prima tavola?

Non c’è una regola, ma l’ideale sarebbe investire nella prima tavola dopo aver preso qualche lezione di surf. Dopo questi giorni di pratica, se siete sicuri che vi piace e volete continuare a surfare, fatelo. In questo modo eviterete di fare un investimento inutile.

Inoltre, se si inizia a fare surf in una scuola di surf, si finisce per provare le tavole consigliate dagli insegnanti, si conoscono i diversi tipi di surf e si comprende meglio l’impatto dei diversi tipi di tavole sulla planata sotto le onde. Sarebbe meglio avere questo sfondo per scegliere il proprio, non è vero?

Con quale tavola ha imparato a fare surf?

Supponiamo che seguiate il nostro consiglio e scegliate di acquistare la vostra prima tavola dopo 2 mesi di lezioni di surf, ok? Pensate un po’, con quale tavola avete navigato?

Se siete soddisfatti della tavola che usate per imparare e volete acquistare la vostra prima tavola per raggiungere l’indipendenza e non avere difficoltà nel passaggio dalla scuola al surf da soli, l’ideale è avere come riferimento il modello su cui avete imparato.

Se invece volete un modello di tavola diverso perché già cavalcate l’onda, state in piedi, pagaiate e tagliate con la tavola, è il momento di dare un’occhiata ai diversi modelli che abbiamo descritto in questo articolo. Per questo, è bene sapere che tipo di surf si vuole fare.

Attenzione! Tenete presente che più piccola e/o sottile è la tavola scelta, più difficile sarà stare in piedi e mantenere l’equilibrio. Ciò significa che potrebbe essere necessario un po’ di tempo in più per abituarsi e fare quello che si faceva con la scheda che si usava prima.

Quanto spesso naviga?

Senza dubbio, la pratica porta all’evoluzione. Questo vale per ogni cosa nella vita. Il surf è uno sport che richiede equilibrio, agilità e forza, oltre ad altre abilità, per essere praticato bene.

Se si naviga meno di una volta alla settimana

Stare in piedi non è uno dei compiti più semplici, ma la tavola ideale lo renderà sicuramente più facile. A pensarci bene, se avete qualche ora da dedicare al surf, avrete bisogno di una tavola che vi aiuti molto nel processo e che non vi renda le cose difficili, giusto?

È inoltre essenziale ricordare che l’obiettivo del surf è soprattutto il divertimento. Se volete evolvervi con una tavola piccola, con una frequenza di riding molto bassa, potreste finire per lasciare l’acqua frustrati.

Se questo è il vostro caso, l’ideale è utilizzare tavole più grandi, più larghe e con più bordi. Questa combinazione faciliterà la remata, la posizione eretta e l’equilibrio per cavalcare l’onda.

Se si naviga più di una volta alla settimana

Più alta è la frequenza con cui si visita l’acqua, più veloce è l’evoluzione. Pertanto, vale la pena di prendere in considerazione l’opzione di scegliere una tavola che non importa quanto sia difficile da padroneggiare le prime volte. Alla fine ci si abitua.

Ottenere l’aiuto di professionisti

Parlate con il vostro istruttore di surf. Se avete un professionista che vi insegna a fare surf, la sua esperienza sarà senza dubbio molto importante nella scelta della vostra prima tavola. Chiedetegli cosa ne pensa della tavola che utilizzate e quale pensa sia lo stile di tavola migliore per le vostre conoscenze.

Unitevi a noi per un corso di surf a Lanzarote e imparate tutte queste conoscenze di persona.

È fondamentale conoscere la struttura, le forme e i tipi di tavole, perché vi aiuterà a sentirvi sicuri e a fare la scelta giusta.

Ora che avete la vostra tavola non vi resta che provare a fare surf a Lanzarote, vi consigliamo di venire nei mesi autunnali, quando il tempo e le onde sono migliori.

Sin dal 1996 Lanzarote Surf insegna la vera arte del surf. Siamo ubicati nella Riserva Naturale di Famara, un paesaggio idilliaco disegnato dalla natura, il luogo perfetto per gli amanti del surf.

Dai un’occhiata alla nostra ampia gamma di programmi e corsi. E se non ti basta: cosa c’è di meglio che completare il tuo allenamento di surf integrando un corso di SUP, Kitesurf, Yoga o Diving?

Chat
Hi! / ¡Hola! ?

How can I help you? / ¿Cómo te puedo ayudar?